My Weblog: kutahya web tasarim umraniye elektrikci uskudar elektrikci umraniye elektrikci Siverek Haber whatsapp toplu mesaj Otel Malzemeleri harddisk dolumu ne demek Pegasus iletisim ucuz burun estetigi Teknoloji Bilim Turkiye Haberleri su tesisat tamiri sisli kombi tamiri satis egitimi cekmekoy elektrikci malatya haber umraniye kornis montaj atasehir elektrikci beykoz elektrikci

vacanze a phuket giugno luglio agosto 2012

Acquisto a titolo condominiale

Phuket Condominio

Senza ombra di dubbio la proposta immobiliare piu’ appetibile per lo straniero che intende acquistare casa in Thailandia e’ l’appartamento a “titolo condominiale”. Perche’? Bhe’ innanzi tutto perche’ in quel contesto lo straniero puo’ intestare l’immobile a propio nome. In secondo luogo perche’ e’ garantita una gestione del complesso abitativo che provvedera’ alla manutenzione della struttura, delle parti comuni e, in assenza del propietario, anche dell’unita’ abitativa stessa. Inoltre molti costruttori propongono ai neo-propietari l’inserimento dell’appartamento nel “circuito affitti” ossia promuovono e gestiscono la locazione per conto del propietario che, a distanza, potra’ godere di una rendita annuale comprese tra il 5 e il 10% del valore dell’immobile a seconda dell’ubicazione dell’immobile e dalla disponibilita’ temporale alla locazione.

Anche il prezzo d’acquisto e i costi di gestione sono piu’ competitivi rispetto alla “casa singola” e se si acquista “sulla carta” si puo’ risparmiare fino ad un 30% rispetto all’acquisto ad appartamento finito. Normalmente chi acquista con largo anticipo ha la possibilita’ di intestarsi la propieta’ tramite il sistema Freehold per stranieri. La disponibilita’ di unita’ Freehold per stranieri all’interno di un condominio e’ pari al 49% dello spazio abitativo vendibile. Il rimanente 51% puo’ essere acquistato in Freehold da persone di nazionalita’ Thai oppure da (tramite) societa’ Thailandesi. L’altra opzione e’ l’acquisto tramite il sistema Leasehold, tanto amato dagli Anglosassoni, che spesso costa un buon 5% in meno rispetto allo stesso appartamento venduto con il sistema Freehold. Resta il fatto che gli Europei spessono acquistare tramite il sistema Freehold e considerando che la disponibilita’ di unita’ e’ limitata al 49% e’ necessario prenotarsi con largo anticipo.

Acquisto Condominio in Phuket

Quando si seleziona un condominio e’ importante seguire certe regole: a Phuket ci sono piu’ di 200 strutture denominate “condominiali” in costruzione di cui almeno la meta’ non hanno i prerequisite per il titolo “condominio” (titolo che viene rilasciato al completamento del progetto se vengono rispettati certi prerequisiti di ubicazione e costruzione) il che’ significa che alla consegna delle chiavi il maldestro costruttore che non ha i prerequisiti non sara’ in grado di consegnarvi il vostro appartamento registrabile in Freehold. Inoltre, diffidate delle “super-offerte” ossia quelle unita’ abitative vendute “sulla carta” a prezzi di mercato molto inferiori alla media ma dove il costruttore richiede un cospicuo anticipo alla firma del contratto (oltre il 40%).
Per non sbagliare basta seguire due semplici regole: 1) affidarsi ad un bravo avvocato che eseguira’ un controllo sulla stabilita’ della ditta costruttrice e un controllo sul progetto e sulla terra dove questo verra’ costruito. 2) Scegliete un condominio la cui ditta costruttrice abbia gia’ realizzato altre strutture in Phuket e possa quindi dimostrarvi con i fatti capacita’ lavorative e gestionali.

Altri piccolo suggerimenti se pensate di acquistare un appartamento e trarne resa tramite locazione: acquistate all’interno di una struttura dove il costruttore stesso (o una ditta associate) garantiscano la gestione degli affitti che include pubblicita’ del prodotto, gestione delle prenotazione e del recupero pagamenti, gestione della parte alberghiera (check-in, check-out, trasferimenti, servizi extra..etc). Arredate l’appartamento con gusto ma non acquistate mobile troppo costosi o oggettistica delicata. Spesso il costruttore stesso potra’ darvi indicazioni e consigli so come arredare e dove reperire i mobili e accessori.

Patrick Catellani